Percorso di alta formazione corale

  • Età Per ragazzi da 16 anni e adulti.
    Cantanti professionisti o in formazione, studenti di conservatorio o liceo musicale (anche strumentisti) e persone con solida esperienza vocale in ensemble e buon livello di lettura.
  • Dettagli piano, orari, costi In via di definizione

Il percorso di alta formazione corale è rivolto a cantanti professionisti o in formazione, studenti di conservatorio o liceo musicale (anche strumentisti) e persone con solida esperienza vocale in ensemble e buon livello di lettura, interessati all’inserimento nella formazione permanente e nell’attività artistica del Coro Costanzo Porta.

L’accesso avviene previo colloquio personale e audizione, utili a comprendere aspettative e livello di competenze dell’aspirante, al quale, al termine dell’incontro, verrà proposto un percorso personalizzato di formazione nelle seguenti materie di studio:

  • CANTO, con particolare attenzione alla vocalità per il repertorio barocco e classico (Anna Bessi)
  • TEORIA, SOLFEGGIO, EDUCAZIONE DELL’ORECCHIO (Antonio Greco, Diego Maccagnola)
  • TEORIA E PRASSI DELLA MUSICA D’INSIEME con particolare approfondimento della prassi esecutiva di musica antica e barocca (Antonio Greco, Diego Maccagnola)

I tratti particolari del percorso proposto sono da individuarsi nella ricerca musicale di gruppo: se da un lato a ciascun allievo si forniscono i mezzi per esprimersi al meglio come individuo, coltivando la tecnica vocale, la capacità di lettura, la gestione musicale della parte, le conoscenze storico-filologiche legate alla prassi esecutiva di un determinato repertorio, dall’altro si studiano e rendono espliciti i meccanismi di funzionamento della vocalità di gruppo, della sincronia nelle pronunce, dell’intonazione collettiva, della polifonia, del fraseggio nel contrappunto a più voci.

Il mezzo più efficace per raggiungere questi obiettivi, non è la semplice spiegazione teorica o il necessario esercizio pratico fra allievi seguiti da un maestro, ma – al momento opportuno – l’inserimento in un gruppo che già applica tutti i principi insegnati nel corso, ossia il Coro Costanzo Porta. L’introduzione nel Coro Costanzo Porta è il più importante e utile momento formativo del percorso didattico. Si offre, infatti, l’opportunità di partecipare ad un vero e proprio apprendistato, spesso difficilissimo da ottenere seguendo altri percorsi di studio.


WORK IN PROGRESS!
STIAMO LAVORANDO AL PIANO DI STUDI E ALLA COSTRUZIONE DI BORSE DI STUDIO PER UN NUOVO PERCORSO PER L’ANNO 2019-2020.

Se nel frattempo sei interessato ad avere ulteriori informazioni, effettuare un’audizione o conoscerci, scrivi a coro@costanzoporta.it spiegandoci chi sei, cosa ti interessa e cosa stai cercando. Saremo lieti di incontrarti!

    Docenti

  • Antonio Greco

    Antonio Greco

    Direttore Coro, Orchestra e Scuola di Musica


  • Diego Maccagnola

    Diego Maccagnola

    Direttore assistente, Docente di Pianoforte

    Allievo di Maria Grazia Bellocchio presso l’Istituto Musicale “G. Donizetti” di Bergamo, ha conseguito sotto la sua guida il Diploma in Pianoforte col massimo dei voti e il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali con lode.
    Ha frequentato Masterclass con pianisti di fama internazionale quali Massimiliano Damerini, Sergei Dorensky, Paolo Bordoni e Benedetto Lupo.
    Si è perfezionato in Musica da Camera all’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma con Rocco Filippini e presso l’Accademia Chigiana di Siena con Alexander Lonquich. Ha studiato clavicembalo con Emilia Fadini.

     

    Premiato in numerosi concorsi pianistici, si è esibito come solista o in formazioni da camera in importanti Rassegne e Festival italiani e stranieri, quali la Società dei Concerti di Milano, la Stagione cameristica del Teatro La Fenice di Venezia, La Società dei Concerti di Trieste, l’Unione Musicale di Torino, l’Accademia Filarmonica Romana, il Festival Plateaux di Vitry sur Seine (Parigi) e in sale concertistiche quali il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Comunale di Ferrara, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il Teatro Vittoria di Torino, il “Théatre entre des Bords de Marne” di Parigi, la Maison Natale de C. Debussy, la Maple Hall di Osaka (Giappone) e il Parkview Green Museum di Pechino (Cina).

    Dal 2003 al 2008 ha collaborato con il coreografo e danzatore fiorentino Virgilio Sieni, con il quale ha portato in tournèe in Italia e all’estero due tra le sue più importanti opere coreografiche, “Solo Goldberg improvisation” e “Sonate Bach”, eseguendo con successo di pubblico e di critica le Variazioni Goldberg e le Sonaten für Viola da Gamba und Klavier di J.S.Bach.
    Nel dicembre 2017 è stato protagonista di una fortunata tournèe in Giappone, suonando con successo il Primo Concerto di Beethoven con la Sereno Chamber Orchestra presso l’Aqua Cultural Center di Toyonaka.

     

    Ha inciso musiche di Mozart per l’etichetta “Discantica” e musiche di Beethoven per “Movimento Classical” e per la rivista “Amadeus”.

     

    E’ membro fondatore, insieme alla violinista Lena Yokoyama e al violoncellista Alessandro Copia, del Trio Kanon, ensemble perfezionatosi con il Trio di Parma e con altri musicisti di fama internazionale nelle maggiori Accademie Europee di musica da camera. Nel 2018 il Trio Kanon ha vinto il Primo Premio e due premi speciali nell’International Chamber Music Competition di Pinerolo e Torino Città Metropolitana.

     

    Diego Maccagnola affianca ad un’intensa attività didattica e concertistica come pianista, quella di maestro di coro.
    Dal 1998 è cantore e assistente alla direzione nelle produzioni del Coro Costanzo Porta di Cremona e dal 2007 collabora con il Circuito Lirico Lombardo in qualità di Maestro del Coro.
    È docente di Pratica Pianistica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vecchi Tonelli” di Modena.


  • Anna Bessi

    Anna Bessi

    Vocalità

    Studia tecnica vocale con Elisa Turlà (Metodo Voicecraft), Fernando Cordeiro Opa, Shermann Lowe, Alessio Tosi; approfondisce il repertorio sei-settecentesco con Antonio Greco e Roberta Invernizzi, canto gregoriano con Giacomo Baroffio, polifonia rinascimentale con Diego Fratelli, viola da gamba con Noelia Reverte Reche, danza e teatro con Roberta Bongini, recitazione, presso il Teatro Stabile di Torino, con Davide Livermore.

     

    In ambito teatrale ha debuttato Ottavia ne “L’incoronazione di Poppea” di Monteverdi (Festival della Valle d’Itria, Antonio Greco direttore, Ensemble Cremona Antiqua), Didone in “Dido and Aeneas” di Purcell (Teatro Bibiena Mantova, Federico Maria Sardelli direttore, Accademia degli Invaghiti), Spirito e Seconda strega nella medesima opera (Haendel Festspiele di Halle, Concertgebouw di Bruges, Muziekgebouw di Amsterdam, Fabio Bonizzoni direttore, Ensemble La risonanza), Messaggera e Speranza ne “L’Orfeo” di Claudio Monteverdi (Teatro Ponchielli-Festival Monteverdi, Ottavio Dantone direttore, Accademia Bizantina, regia di Andrea Cigni), Venere nel Ballo delle Ingrate di Monteverdi (Festival della Valle d’Itria, Antonio Greco direttore, Ensemble barocco della Valle d’Itria), la Contessa di Ceprano nel “Rigoletto” (Teatri del Circuito lirico lombardo, Pietro Rizzo, Pomeriggi Musicali, regia Elena Barbalich). Ha interpretato nuovamente Didone presso AsiagoFestival e Proserpina e Speranza presso il Festival Vicenza in Lirica.

     

    Nel prossimo autunno, è stata selezionata per la produzione del Polidoro di A.Lotti presso il Festival Vicenza in Lirica (Francesco Erle, direttore) e nella nella produzione del Rinaldo di Haendel presso il Circuito Lirico Lombardo (Ottavio Dantone, direttore).

     

    In ambito concertistico ha cantato come solista presso la Società del Quartetto di Milano, Festival di Cremona “Claudio Monteverdi”, Artètè 08, Festival di Musica Antica di Malaga, Fondation Pro Musica di Porrentruy, Mondomusica’09, Le settimane barocche (Brescia), Anima mundi di Pisa, Emilia Romagna Festival, Festival Serassi, Biennale Teatro di Venezia, Festival della Valle d’Itria, Conservatorio di musica di Mosca Čajkovskij, Haendel Festspiele di Halle, Concertgebouw di Bruges, Muziekgebouw di Amsterdam, Zuiderstrandtheater dell’Aja, Festival Opera Barga.

     

    Ha molta esperienza come artista di coro e di ensemble a parti reali collaborando con Costanzo Porta, Radio Svizzera, Verdi Barocca, Ghislieri Musica, Oberwalliser Vokalensemble, Ars Cantica, La Reale Corte Armonica, Venice Baroque Academy, Voxonus, Cantar Lontano, Maghini. Ha inciso per le etichette Nireo, Il canto delle sirene, Concerto, Bottega Discantica, Tactus, Challenge Records International.


  • Cristina Greco

    Cristina Greco

    Propedeutica e teoria musicale, Musica d'insieme,
    Maestro del Coro delle Voci Bianche

    Inizia i suoi studi musicali all’età di 8 anni attraverso lo studio del violoncello. A 21 anni si avvicina allo studio del canto e si appassiona al repertorio barocco.

    Ha studiato canto con Elisa Turlà, Margaret Howard, Albert Hera.

    Nel 2005 consegue il diploma CMT (Certified Master Teacher) del metodo di tecnica vocale EVT (Estill Voice Training) e nello stesso anno ottiene il Diploma di Canto Corale presso la Scuola di Canto “Costanzo Porta” di Cremona.

    Sempre nel 2005 consegue il diploma di Compimento Inferiore di Canto presso il Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia.

    Ha frequentato masterclass e seminari di prassi barocca in Italia e all’estero.

     

    E’ corista e solista dell’ensemble “Biscantores”, fino al 2016.

    Nel settembre 2007 prende parte, con l’Ensemble Costanzo Porta, all’incisione in prima assoluta dei madrigali di Diego Personè per conto del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Lecce. È corista stabile del Coro Costanzo Porta. Nel maggio 2014 partecipa all’opera in prima assoluta “Sogno di una cosa” in collaborazione con RaiEdu, produzione del Teatro Grande di Brescia e del Piccolo di Milano.

     

    Dal 2009 è stato aperto un corso di “Propedeutica Musicale” e “Coro di Voci Bianche” per bambini dai 3 ai 15 anni di cui è insegnante e curatrice.

    Nel 2016 nasce, sempre presso la sede del Costanzo Porta, “Voicegeneration”, progetto di vocalità per ragazzi dagli 11 anni.

    Dal 2010 al 2015 insegnato canto moderno presso la Civica Scuola di musica “Civico Corpo Musicale di Vimercate”.
Ha collaborato con l’Accademia Tema di Milano per progetti corali con la Terza Età e nelle Scuole Primarie.

    Dal 2005 lavora con il liceo classico “D. Manin” di Cremona per progetti di teatro e musica.
Ha collaborato, dal 2006 al 2010, col Comune di Cremona per il progetto Mousiké in qualità di direttore di coro; ha insegnato in scuole comunali (materne ed elementari) a Cremona.

    Dal 2011 al 2013 ha fatto parte del Progetto Mus-e per l’integrazione scolastica del primo triennio delle scuole primarie, nell’area di Cremona e Milano.

    Ha lavorato fino al 2016 presso l’Associazione Esagramma di Milano, ove ottiene il Diploma triennale in Musicoterapia Orchestrale e Music Virtual Opera.

     

    Dal 2017 fa parte del Coro del circuito Lirico lombardo “As.Li.CO”.